L’Europa delle Regioni

RIORGANIZZAZIONE DEGLI ENTI LOCALI E QUESTIONE DEMOCRATICA

L’Italia sta attraversando un momento di crisi organica – si sarebbe detto un tempo – a cui si sta rispondendo con una rinnovata energia riformatrice. Le riforme istituzionali hanno e devono avere innanzitutto lo scopo di riformare lo Stato per rendere l’azione politico-amministrativa più efficace ed efficiente, in misura tale da guadagnare anche in termini di legittimità democratica e di capacità di ricaduta effettiva sul tessuto sociale ed economico.

LEGGE SULLA PARTECIPAZIONE E SUL DIBATTITO PUBBLICO IN VENETO

Lungi dall’essere un problema marginale, credo che immettere nel quadro normativo della Regione Veneto una legge sulla partecipazione sulla scorta delle norme regionali promulgate in particolare dalla Regione Toscana (la legge 69 del 2007 poi modificata nella legge 46 del 2013) e dalla Regione Emilia-Romagna (la legge 3 del 2010) possa risultare uno strumento normativo utile, in grado di migliorare il governo della Regione e non ultimo l’azione politico-amministrativa degli enti locali e delle aree urbane.

Pagine